Pirano

Pirano è la vicina romantica della mondana Portorose.
E’ una perla architettonica, tutta accalcata su una stretta penisola, con calli, piazze e chiese la cui architettura è stata prevalentemente influenzata dal dominio della Repubblica di Venezia.

La vista sulla città, da vicino o da lontano, da terra o da mare, è una continua emozione

Percorrendo le vie della cittadina si arriva alla piazza centrale, dove si erge il monumento a Giuseppe Tartini, celebre violinista. Poco lontano, la Chiesa di S. Francesco con il chiostro, che d’estate ospita suggestivi concerti; il Duomo che sovrasta la città e le mura quasi integre che sembrano racchiuderla come in uno scrigno, nel quale si possono ammirare rari tesori: nel Museo del mare i dipinti del Tintoretto, in casa Tartini il prezioso Amati appartenne al famoso musicista
Nel tempo Pirano ha mantenuto l’impostazione medievale delle vie, delle case strette che s’innalzano su come gradini, il rapporto con il mare, le numerose piazze e le decine di chiese.
Piazza Tartini, il nucleo del centro storico, è intitolata al celebre violinista Giuseppe Tartini, che fece conoscere Pirano al mondo intero; la città è stretta amorevolmente dalla cinta muraria che fa di Pirano un insigne membro dell’Associazione europea “Circolo degli amici delle città murate”.
Il turismo è una delle principali attività di questa cittadina; in tutte le stagioni si susseguono svariate manifestazioni all’aperto e nei numerosi palazzi, recanti i nomi delle eminenti casate di Pirano nel corso del tempo. Sul colle che sormonta la città si innalza la chiesa di San Giorgio, protettore di Pirano, da cui si gode una sorprendente vista su tutta Pirano e sui dintorni, fino alle coste italiane e croate

delicious | digg | reddit | facebook | technorati | stumbleupon | savetheurl
This entry was posted in Gite litorale sloveno. Bookmark the permalink.

Comments are closed.